FIDEIUSSIONI

Guida alle fideiussioni: la Fast Service di Bari vi aiuta a fare chiarezza

Cos'è la fideiussione? A comprendere tale strumento e i suoi vantaggi vi aiuteranno i consulenti della nostra Agenzia di Bari: in materia occorre innanzitutto fare riferimento all'art. 1936 c.c., ai sensi del quale "è fideiussore colui che, obbligandosi personalmente verso il creditore, garantisce l'adempimento di un'obbligazione altrui". La fideiussione, dunque, è la garanzia che un soggetto terzo presta a favore del creditore obbligandosi personalmente, mediante un contratto o una promessa unilaterale: all'obbligazione principale tra un creditore e un debitore si aggiunge, cioè, un nuovo rapporto obbligatorio accessorio fra lo stesso creditore e una parte terza (sia essa una persona fisica o una Società di prestiti e finanziamenti) affinché questa risponda in solido, con il proprio patrimonio, in caso di mancato raggiungimento dell'obiettivo oggetto della garanzia prestata.

A cosa serve la fideiussione?

Lo strumento della fideiussione serve a garantire un pagamento ("fideiussione sul dare") o la corretta esecuzione di un lavoro ("fideiussione sul fare"). Si rivela, dunque, particolarmente utile per ottenere mutui, prestiti, pagamenti rateizzati, per la concessione di un bene o servizio, per la partecipazione ad appalti pubblici, per aste giudiziarie, per la gestione di beni concessi in locazione e, in generale, in tutti i casi in cui il Contraente non dispone di una somma di denaro da immobilizzare sotto forma di cauzione: a garantire per lui è l'Ente erogante, a patto che risponda a requisiti minimi di solidità reddituale e patrimoniale.

Chi sono i soggetti coinvolti?

 Le parti coinvolte in una fideiussione sono:

- il Beneficiario (è il creditore principale, colui che riceve la fideiussione a garanzia dell'obbligazione contratta nei suoi confronti);
- il Contraente (è l'obbligato, ossia il soggetto che richiede l'emissione della fideiussione a garanzia di una propria obbligazione; spesso è il debitore che ha ricevuto una somma di denaro in prestito);
- l'Ente erogante, anche detto Fideiussore o Fideiubente (è la parte terza che emette la fideiussione a garanzia di un'obbligazione altrui).

Quali tipologie esistono?

Il Testo Unico Bancario individua le seguenti tipologie di Enti eroganti: gli Istituti bancari, le Compagnie di assicurazione, le Società finanziarie e i Consorzi collettivi di garanzia fidi (o Confidi). In base all'Ente erogante, la fideiussione può essere dunque bancaria, assicurativa, finanziaria o fideiussione di Consorzio garanzia fidi. La nostra Agenzia di Bari fornisce servizi di assistenza e consulenza con riferimento a tutte le tipologie ora descritte, aiutando aziende e privati a superare le difficoltà legate all'ottenimento di una fideiussione e a semplificare l'iter di istruzione della pratica.
Share by: